Intervista a David Boretti allevatore di Lagotto Romagnolo

0
436
David Boretti allevatore di Lagotto Romagnolo

David Boretti è il titolare e responsabile dell’allevamento di Lagotto Romagnolo che da oltre 13 anni è impegnato nella selezione del cane lagotto romagnolo. Dalla prime righe dell’intervista si nota la passione e l’amore che David e Martina provano per gli animali in generale ed in particolare per i suoi lagotti, una passione così forte che in questi anni lo ha spinto a partecipare anche a diverse esposizioni cinofile con lo scopo di condividere la propria esperienza con altri appassionati e per il piacere di esporre i propri soggetti. Buona lettura!

1 – Come è nata la sua passione per il Lagotto Romagnolo?

Il mio primo Lagotto Romagnolo era una femmina presa per andare a tartufi e per vivere la nostra famiglia. Insuperabile in entrame le attività. E’ con lei che abbiamo fatto le prime esperienze di allevare.

2 – Ci può descrivere in poche parole il carattere del Lagotto romagnolo?

Il LAgotto è un cane che ha pochi difetti. Perfetto per compagnia e come cane da lavoro. Intelligente e legato al proprio padrone è docile affettuoso e adora i bambini. Un lagotto che vive la propria famiglia è un cane sereno, non abbaione e adora le coccole.

3 – Quali sono stati i suoi primi Lagotto romagnolo e da quanti anni segue la razza?

Sono sette anni che ci dedichiamo alla razza. Cerchiamo sempre di aumentare le nostre conoscenze in campo cinofilo. I nostri sono cani di famiglia e il loro numero è sempre legato al tempo che possiamo dedicare a ciascuno di loro. Dopo la nostra prima lagotto abbiamo tenuto una cucciola della nostra prima cucciolata. Poi è arrivato un maschietto per sopperire alla mancanza di un nostro cane da compagnia. Quella di allevare era un fissazione che lentamente stavamo coltivando. Circondandoci ad ogni occasione di un nuovo Lagotto.

4 – Come è organizzato il suo allevamento?

L’allevamento è presso la nostra abitazione. Abbiamo realizzato tre ampi recinti con sassi, siepi e all’interno delle casette per dare ogni confort ai nostri amati cani. Nonostante noi le chiamiamo le villette a schiera per la cura dell’ambiente e l’igiene, i nostri cani tra una passeggiata ed una scampagnata passano le giornate con noi in giardino. Le strutture servono per la notte, per chi non dorme in casa in quei giorni, e per le giornate particolari in cui non possiamo uscire o per gestire particolari esigenze.

5 – Quali sono i requisiti ambientali ed igienici che un buon allevamento dovrebbe possedere?

Quanto stabiliscono le leggi regionali in materia di igiene e spazio rappresentano il minimo che possiamo fare per far vivere nel benessere e nella spensieratezza i nostri cani.

6 – Quali sono i criteri che utilizza per la selezione dei propri soggetti e formare una propria linea di sangue?

Il primo passo sono i requisiti di salute, successivamente valutiamo il carattere dei genitori e i pedigree. La morfologia in una razza relativamente giovane è importante. Gli esemplari di lagotto sono ancora molto diversi e vi è molto spazio per cercare di rispettare quelli che sono i requisiti stabiliti dallo standard, migliorare la razza anche esticamente inseguendo anche una prorpia idea di bellezza.

7 – Qual è il difetto più comune nella razza?

Se parliamo di carattere, il Lagotto romagnolo non ama le maniere brusche e adora i suoi umani di riferimento. Privarlo di un contatto quotidiano e della possibilità di dare e ricevere affetto lo intristisce molto. E’ un cane sensibile se questo può essere considerato un difetto.

8 – Può dare qualche consiglio a chi vorrebbe iniziare l’allevamento di questa razza?

Il consglio è di fare le cose per bene. Riprodurre soggetti con test genetici per le patologie di razza e radiografie ufficiali per le displasia. Scegliere cani cresciuti con amore e caratterialmente equilibrati. Infine studiare le genealogie e gli strandard di razza affinchè si possa mirare ad avere cuccioli belli e ottimi rappresentanti della loro razza

9 – Cosa bisogna fare per impedire l’importazione soprattutto di cani Lagotto dall’est dall’est dell’Europa?

Questo fenomeno per il Lagotto Romagnolo non è ancora iniziato. Il Lagotto fino a poco tempo fa era un cane di nicchia. Un cane da tartufo di origine italiana. Il consenso che sta ricevendo come cane per le famiglie è in crescita esponenziale, probabilmente e sfortunatamente nei prossimi anni vedremo anche l’importazione dall’est. Per adesso stanno aumentando a dismisura le cucciolate fatte senza requisiti di alcun tipo. Questo è un male per la razza, per i cuccioli e anche per le famiglie che si trovano coinvolte. Dovremo sempre acquistare cuccioli da allevatori seri, accettare che chi alleva con etica e passione investe in denaro tempo e non bada a spese per la salute dei cuccioli e delle mamme. Un impegno che lo ritroviamo nei cuccioli e che giustifica un prezzo più alto. Chiedere sempre a chi cede il cucciolo il pedgree e i certificati di salute dei genitori.

10 – Partecipa alle mostre? se si, quali?

Sporadicamente per avere informazioni sui nostri riproduttori e per far valutare la loro morfologia, l’attidudine al lavoro e anche il carattere, partecipiamo ad esposizioni di bellezza e prove di lavoro sulla cerca al tartufo. Diciamo che le esposizioni non sono la nostra passione, ci piace vivere i nostri cani più che portargli in mostra. Talvolta per verificare la bontà dei nostri maschi e di alcune femmine ci cimentiamo in tali attività. Il giudizio di un giudice esperto della razza da importanti riferimenti sia sul tuo cane sia quando devi scegliere il maschio per una tua femmina.

11 – Chi volesse acquistare un suo soggetto, come deve fare?

Contattarci telefonicamente e prendere un appuntamento per farci una visita. L’occasione per una girata e vedere i nostri Lagotto. Se diponibile qualche cucciolo ci si può fare un idea di come sarà quando intorno ai 70 giorni raggiungerà la sua nuova famiglia. Molto più spesso si dovrà prenotare un cucciolo della cucciolata successiva. Si potrà comunque vivere con noi l’emozione di veder crescere un cucciolo. Chi prenota un nostro cucciolo viene aggiornato con foto e video e telefonate sui suoi progressi fino al giorno dell’affido. Poi le informazioni arrivano a noi dai proprietari entusiasti dei nostri cuccioli.

Per maggiori informazioni vivitare il nostro sito www.allevamentovalledeimedici.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.