Compravendita di animali, 7 punti a cui fare attenzione

0
750
cane

La compravendita di animali, specialmente online, non è così semplice come può sembrare. Gli allevatori spesso si chiedono quali siano le piattaforme più affidabili e che tipo di annunci pubblicare per dimostrare affidabilità e dare fin da subito una buona impressione a potenziali clienti. D’altro canto chi è alla ricerca di un cucciolo da adottare teme di incappare in truffe o di acquistare inconsapevolmente un cagnolino o un gattino con problemi comportamentali o ancora peggio patologie serie.

Nel corso di questo articolo saranno analizzati 7 punti che permetteranno sia al venditore sia all’acquirente di concludere compravendite che possano giovare a tutte le parti coinvolte.

Contenuto

Rivolgersi a piattaforme affidabili

La maggior parte delle vendite e degli acquisti di animali registrati negli ultimi anni sono avvenute sul web. Internet ha un potenziale enorme, sia per l’allevatore che può raggiungere migliaia di utenti con un solo annuncio, sia per l’acquirente che può esplorare tra centinaia di offerte e categorizzare la propria ricerca per vicinanza, razza o età del cucciolo. Ovviamente abbondanza non vuol dire qualità e purtroppo sono moltissime le truffe che sono avvenute sul web, soprattutto per quel che riguarda il mercato della compravendita di animali. Per tale ragione è importante scegliere con cura la piattaforma su cui pubblicare e cercare annunci animali in vendita.

Acquistare un cucciolo significa accogliere un nuovo membro nella propria famiglia e quindi piuttosto che cercare annunci di presunti cani di razza a prezzi scontati è meglio puntare sull’affidabilità e sulle garanzie che solo siti certificati possono offrire.

La serietà dell’allevatore

Un altro punto imprescindibile nella compravendita di un cucciolo è la serietà dell’allevatore o del punto vendita presso cui si acquista il proprio animale da compagnia. Solitamente la soluzione migliore è il passaparola, quindi rivolgersi ad allevatori o negozi presso cui già altri amici e parenti hanno acquistato i loro animali da compagnia, ma se ciò non fosse possibile anche online è facile trovare professionisti seri e affidabili.

Solitamente gli allevatori sono iscritti a federazioni o associazioni per la razza che si sta cercando ma se dall’annuncio non risultasse nulla del genere, potrebbe risultare utile fissare un appuntamento col venditore così da visionare l’allevamento o il negozio di animali di persona.

L’allevamento o il punto vendita

In caso di cani e gatti è sempre meglio rivolgersi ad allevamenti certificati piuttosto che a negozi. È importante che nei primi mesi di vita i cuccioli abbiano la possibilità di crescere in un ambiente sano e pulito. Il luogo in cui sono tenuti gli animali deve essere luminoso, riscaldato e piacevole. Altro indicatore di serietà è rappresentato dalla presenza di giochini per i cuccioli, acqua fresca un numero ridotto di cagnolini o gattini nello stesso spazio.

Riconoscere gli acquirenti seri

Spesso online si entra in contatto con persone che piuttosto che allargare la propria famiglia con un cucciolo, intendono solo acquistare un nuovo gioco per i propri figli. Per un venditore è importante individuare acquirenti seri e formulare alcune domande sullo stile di vita, sul lavoro e sui progetti futuri, permettendo in pochi minuti di inquadrare il soggetto con cui si sta effettuando la compravendita.

Vaccinazione e microchip

Soprattutto per quanto riguarda cani e gatti, ma in generale per tutti gli animali da compagnia, è obbligatorio da parte del venditore e dell’acquirente verificare che il cucciolo abbia eseguito la profilassi vaccinale prevista per la razza.

Secondo la legge italiana tutti i cani devono essere dotati di microchip, anche se nell’ultimo periodo in diverse regioni italiane si sta passando all’obbligatorietà anche per i gatti.

Contratto di acquisto

La compravendita di animali deve sempre avvenire con un contratto d’acquisto, questo vale per il cagnolino preso in allevamento ma anche per il coniglietto acquistato al negozio di animali sotto casa.

Il contratto serve a regolare prezzo così come garantisce che il cucciolo oggetto della vendita non presenti vizi di nessun genere. Acquistare e vendere animali senza un contratto d’acquisto è pericoloso per il venditore, ma soprattutto per l’acquirente che in caso di problemi non potrà farsi valere in nessun modo.

Animali importati dall’estero

Purtroppo sempre più spesso sul mercato italiano approdano animali importati dall’estero. Acquistare un cucciolo del genere, benché consenta un notevole risparmio, rappresenta l’alimentazione di un commercio ignobile e non regolamentato che spesso provoca sofferenze indicibili a madri e cuccioli.

Come in ogni ambito della vita anche per la compravendita di animali bisogna essere preparati e ben documentati. Siamo sicuri che questo contenuto sarà utile a tutti coloro che vogliono vendere o acquistare un animale da compagnia.