Bovaro del Bernese: carattere, allevamenti e prezzo

0
520
Bovaro del Bernese: carattere, allevamenti e prezzo

Bovaro del bernese: origini e storia

Il Bovaro del Bernese deriva, come tutti i molossoidi, dall’alano tibetano dell’epoca romana antica e diffusosi poi in tutta Europa perché impiegato nelle legioni dell’impero.

Questa razza prende origine dalle zone alpine, in particolare le Prealpi bernesi e le campagne del cantone di Berna da cui trae il proprio nome.

Quella del Bovaro del Bernese è stata riconosciuta come razza ufficiale nel 1910 a Berthoud durante una esposizione canina: ha conosciuto grande apprezzamento e diffusione in tutta la Svizzera e Germania del Sud grazie alle sue doti di indiscutibile utilità nelle fattorie a supporto del lavoro e del bestiame.

Bovaro del bernese: morfologia

Il Bovaro del Bernese è un cane di taglia media, dall’aspetto proporzionato. Il mantello è caratterizzato da lunghezza media del pelo, distribuito su tutto il corpo e di colore nero e ruggine con macchie bianche su petto, testa e zampe.

La coda, sulla parte finale è prefribile bianca ma non obbligatorio.

La testa è massiccia, con orecchie a “V” che cadono ai lati. La corporatura in generale risulta robusta e resistente, con membri robusti e muscolosi.

Il maschio sfiora i 50 kg mentre la femmina si attesta attorno ai 40 kg.

Entrambi risultano comunque abbastanza livellati in altezza, con il maschio che la supera di poco in altezza al garrese (64-70 cm per il maschio, 58-66 per la femmina).

La vita media di un Bovaro del Bernese è di circa 9 anni, ma può vivere anche un paio d’anni in più se ben tenuto.

Bovaro del bernese: carattere

Il Bovaro del Bernese fa parte dei bovari svizzeri, gruppo che comprende per comodità differenti razze di cani, ma che possiedono differenti caratteristiche ed impieghi nel corso della loro storia a fianco dell’uomo.

Questo cane è stato di supporto in molteplici campi: da cane pastore per il bestiame a cane da slitta, fino al supporto per non vedenti e di impiego nella protezione civile.

Questa particolare razza è registrata infatti come cane da utilità, non solo come semplice pastore, per via del largo campo di impiego dovuto alla prestanza fisica unità a ottime doti di apprendimento.

Mite, gentile e mai aggressivo, di indole amichevole il Bovaro del Bernese ama fare da guardiano alla propria famiglia. Gli unici momenti in cui agisce tirando fuori l’istinto è quando deve proteggere i propri cari, per il resto è gentile con tutti e fa amicizia facilmente.

Quasi del tutto privo di istinto predatorio, da cui deriva la probabile scelta in passato dei contadini dato che non avrebbero attaccato il bestiame o i piccoli animali da cortile delle fattorie.

Al primo posto per lui c’è solo la famiglia, in cui riconosce un branco. Un gruppo dove si sente inserito e che vuole proteggere.

Il Bovaro del Bernese ama i bambini, è affettuoso e paziente con tutti, specialmente i più piccoli. Questo non esclude comunque di abitare i nostri bimbi a un corretto comportamento nei suoi riguardi, ma certamente questo cane è un grande compagno di giochi.

Il Bovaro del Bernese non apprezza la solitudine prolungata, alla quale deve essere abituato fin da cucciolo con adeguato addestramento.

Cane intelligente, non risulta difficile insegnargli rudimenti fondamentali o buone abitudini, se si agisce in tal senso fin dalla tenera età.

Nonostante la mole non soffre l’ambiente domestico, eppure disporre di un ambiente all’aperto è preferibile. In mancanza di questo comunque non va mai privato di esercizio fisico, di tempo all’aria aperta specie se in giardini a familiarizzare con altri cani, a correre o rotolarsi sull’erba sotto il sole.

Dedicargli tempo è indispensabile, per la sua insofferenza alla solitudine e per sua necessità di esercizio fisico e gioco. E’ un cane che deve muoversi, che tende con gli anni a mettere su peso e che quindi (anche con corretta alimentazione) deve assolutamente svolgere attività fisica regolare.

Il Bovaro del Bernese ha bisogno di un’educazione ferma, soprattutto il maschio.

Bovaro del Bernese: salute

Le patologie più frequenti possono essere entropio e terza palpebra (che però sono risolvibili con interventi chirurgici di lifting).

I Bovari del Bernese sono cani sani e robusti. Purtroppo, da quando sono in voga, la razza riscontra più problemi ma solo certe linee non ben selezionate che arrivano da cucciolate di privati o allevatori poco esperti della razza.

A differenza di quanto si pensi, il Bovaro del Bernese non richiede molte spese sull’alimentazione: spesso si pensa che mangi molto, in realtà non mangia poi così tanto.

Bovaro del Bernese: allevamenti e prezzo

Un cucciolo di Bovaro del Bernese allevato e cresciuto nel rispetto del benessere animale e consegnato con le carte in regola, anche con accoppiamenti mirati per selezionare le migliori linee di sangue morfologiche e caratteriali può variare da 1.500 a 2.000 euro.

In Italia come allevatori possiamo trovare Montevento Kennel, il più storico allevamento di Bovaro del Bernese che seleziona importanti linee di sangue e dove ogni cucciolata è il frutto di tanta passione, amore e professionalità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.