Come individuare la migliore tosatrice per cani: alcuni utili consigli

0
1059
cane

Una delle attività più importanti per mantenere un alto livello di pulizia e di benessere dei nostri amici animali è senz’altro quello di pulire con cadenza periodica il loro pelo. Per quanto riguarda i cani, tra le varie attività che devono essere svolte troviamo senz’altro la spazzolatura, ma pure la tosatura.

Come si può facilmente intuire, l’operazione di tosatura è differente in relazione alla razza che caratterizza il cane e alla funzione che deve svolgere. Ad esempio, si potrà scegliere un tipo di tosatura differente se lo scopo è semplicemente quello di mantenere il pelo di un cane da compagnia oppure curare il pelo di un cane da esposizione. Sul web ci sono numerose piattaforme che offrono la possibilità di acquistare dei modelli professionali e di qualità, come ad esempio le tosatrici andis.

Quando serve effettuare l’operazione di tosatura

La tosatura del cane rappresenta un’attività che ha come obiettivo quello di mantenere il manto del vostro amico a quattro zampe il più in salute e curato possibile. Come abbiamo visto, la frequenza con cui va svolta tale attività è legata a diversi fattori. È abbastanza facile intuire come tutti quei cani che si muovono poco all’aperto e stanno più che altro in casa ne avranno meno bisogno rispetto ad altri che sono abituati ad accumulare più sporcizia vivendo all’aperto, essendo spesso a contatti con insetti, terriccio, foglie, erba e quant’altro.

Di conseguenza, ecco che la tosatura diventa fondamentale per tutti quei cani che si caratterizzano per avere un manto piuttosto lungo e riccio, che spesso e volentieri si annoda e ha la tendenza ad infeltrirsi, trattenendo anche sporcizia oppure pericoli per la loro salute, come le zecche e le pulci.

Ci sono diverse razze di cani che hanno il pelo lungo, come nel caso dei levrieri afgani, che si caratterizzano proprio per avere la necessità di essere soggetti ad un’operazione di tosatura in maniera regolare e costante. L’obiettivo è inevitabilmente quello di conservare il pelo molto folto, luminoso, ma anche decisamente lucido.

La tosatura, tra le altre cose, è una di quelle operazioni che vanno portate a termine anche nel momento in cui il vostro animale a quattro zampe viene iscritto ad una manifestazione canina. In questi casi, il consiglio migliore da seguire è quello di affidare tale attività solo ed esclusivamente ad una toelettatore di notevole esperienza.

Come individuare il modello di tosatrice più adatta per le proprie esigenze

È abbastanza facile intuire come il risultato finale dipende anche dal modo in cui si usa lo strumento della tosatrice. La scelta, di conseguenza, della tosatrice più adeguata alle proprie esigenze fa sempre la differenza. Ci sono diversi fattori che possono orientare tale decisione: si tratta, ad esempio, del livello di silenziosità, che deve essere molto alto, in maniera tale che il rumore della stessa non possa andare a innervosire dei cani che, per loro natura, sono molto più suscettibili rispetto ad altri. Un altro aspetto che si deve tener conto in fase di scelta è certamente legato alla durata della batteria. Attenzione anche alla qualità delle testine così come dei pezzi di ricambio, oltre che in merito alla presenza di un centro assistenza facile da contattare e rapido nel fornire una risposta a quanto richiesto. Ci sono anche alcuni fattori molto più tecnici che si devono prendere in considerazione. Stiamo facendo riferimento, giusto per fare un esempio, al quantitativo di oscillazioni al minuto che caratterizza la tosatrice, oppure il modo in cui si attaccano le testine, per non parlare del peso complessivo della tosatrice. Si tratta di aspetti che potrebbero apparire secondari, ma che dal punto di vista tecnico possono senz’altro garantire risultati più precisi ed efficaci.